Il consulente finanziario "psicologo"

Questo che stiamo vivendo, da un paio di mesi circa, è senza dubbio un periodo difficile e complesso.
Ed è un periodo in cui il mio ruolo professionale - quello del consulente finanziario - assume una valenza più articolata del solito, oserei dire, quasi strategica.
L’emergenza scaturita dalla pandemia da Covid-19 ha generato e sviluppato trasversalmente tutta una serie di implicazioni: la nostra salute è a rischio, il nostro sistema sanitario è messo a dura prova, l’economia del nostro Paese è in stand-by, il lavoro è alle prese con una nuova fase critica e, in generale, c’è grande preoccupazione per il futuro.


Preoccupazione che influisce anche sui mercati finanziari, da settimane animati da forte volatilità, con inevitabili ripercussioni sui nostri risparmi ed investimenti. E tutti sappiamo che i segni negativi sui rendimenti scatenano ansie e paure, innescando la miccia dell’irrazionalità e dell’emotività.
Eppure, occorre restare calmi.
Prima di reagire in modo impulsivo, parliamone insieme e confrontiamoci. Posso essere di aiuto, di supporto per dominare e incanalare correttamente le tante emozioni.


L’ascolto, il sostegno, l’affiancamento che posso offrire soprattutto nei momenti di caos può rilevarsi cruciale: dalla comprensione di numeri e trend, alla selezione delle informazioni, dalla scelta dell’atteggiamento giusto da tenere, fino all’individuazione delle scelte più corrette da compiere e degli approcci più idonei da adottare.


Specialmente durante le fasi di negatività, un consulente, più che del portafoglio del suo cliente, deve preoccuparsi di gestirne l’ansia, il panico dovuto al rischio che sta correndo e alle perdite che sta subendo.

Deve farsi, insomma, un pò "psicologo". 

E proprio come quest'ultimo, deve esser certo di avere la sua massima fiducia.
In tutte le circostanze, uno degli obiettivi principali del consulente finanziario è aiutare il proprio cliente a ragionare in termini di pianificazione degli investimenti, secondo il proprio profilo rischio e con orizzonti di medio-lungo periodo.

E su questi ultimi, costruire poi un portafoglio personalizzato e, soprattutto, diversificato.
Le grandi crisi del passato ci offrono importanti lezioni per guardare al futuro con un pizzico di positività, così come la storia dei mercati finanziari. Occorre, pertanto, mantenere un atteggiamento lucido ed armarsi di una buona dose di pazienza e coraggio nell’affrontare questa e le tante sfide che ancora si presenteranno.


Rimano aggiornato, iscriviti alla newsletter cliccando QUI

Dove trovarmi

Qui tutte le informazioni per contattarmi

 

Fabrizio Fioravanti

Consulente Finanziario Iscritto all’Albo dei Consulenti Finanziari con Iscrizione Numero 480 del 23/04/2013

Ufficio 1

Viale Sinibaldo Vellei n. 21
63100 - Ascoli Piceno
 3282917816

Per una consulenza, scrivimi!

ti contatterò molto presto per concordare data e luogo dell'appuntamento

oppure ISCRIVITI alla mia newsletter inserendo i tuoi dati
@
@
@
@