Come garantire un futuro sereno ai propri figli


Un genitore che guarda al futuro dei propri figli, lo fa sperando che possano realizzarsi, completare gli studi universitari, viaggiare, trovare un lavoro e guadagnare abbastanza da raggiungere e mantenere nel tempo un buon tenore di vita. Per aiutarli ad affrontare con successo le tante sfide della vita, è possibile valutare alcune soluzioni di investimento che potranno garantire loro un avvenire sereno e risultare vantaggiose già oggi, grazie alla disponibilità del fattore tempo in relazione all’età.

Una prima ipotesi è costituita dal PAC (Piano di Accumulo del Capitale), uno strumento flessibile – da “cucire su misura” sulla base delle proprie esigenze, della tempistica di cui si dispone e delle proprie capacità di risparmio – che consente l’accantonamento e l’investimento di piccole somme di denaro, sotto forma di rate (mensili, trimestrali o semestrali), in un arco temporale di medio-lungo periodo. I versamenti periodici possono essere modificati nell’importo e sospesi senza incorrere in penalità e, sempre senza alcun costo aggiuntivo, potranno essere riattivati, se e quando si vorrà. In tutti i casi, il sottoscrittore ha la facoltà di richiedere, in ogni momento, riscatti parziali o totali delle quote accumulate nel tempo. È la soluzione ideale per costruire – per sé o per gli altri – un capitale per un obiettivo futuro.

Una seconda ipotesi è rappresentata dal fondo pensioni. Le formule della previdenza complementare o integrativa – una forma volontaria e aggiuntiva rispetto a quella obbligatoria, ma non sostitutiva – rappresentano un valido supporto nella costruzione di una pensione adeguata. Anche in questo caso, il fondo pensioni consente di decidere con ampia flessibilità quando e quanto destinare al piano di risparmio pensionistico, in base alle proprie esigenze e disponibilità. Con la libertà di sospendere e riprendere i versamenti in ogni momento, senza alcun obbligo di versamento minimo o periodico. L’adesione alla previdenza complementare è rilevante e vantaggiosa anche da un punto di vista fiscale, grazie alla deducibilità del contributo, alla tassazione ridotta sui rendimenti, all’esenzione dell’imposta di bollo sui dossier titoli e alla tassazione massima della rendita al 15% (fino a un minimo del 9% – con 35 anni di adesione), invece dell’aliquota Irpef. 

E allora perché non pensare, per i propri figli o nipoti, a qualcosa di diverso dal solito e di più durevole, che possa proteggerli oggi, dando loro una prospettiva ed una maggiore libertà d’azione domani?




Dove trovarmi

Qui tutte le informazioni per contattarmi

 

Fabrizio Fioravanti

Consulente Finanziario Iscritto all’Albo dei Consulenti Finanziari con Iscrizione Numero 480 del 23/04/2013

Ufficio 1

Viale Sinibaldo Vellei n. 21
63100 - Ascoli Piceno
 3282917816

Per una consulenza, scrivimi!

ti contatterò molto presto per concordare data e luogo dell'appuntamento

oppure ISCRIVITI alla mia newsletter inserendo i tuoi dati
@
@
@
@